About me/contact - Fabio Marchini Landscape Photographer

Vai ai contenuti

Menu principale:

A b o u t   m e

 
 

Nato a Parma nel Settembre 1983, ma ho sempre vissuto in Alta Val Taro, in una piccola e tranquilla località immersa nella natura. Sono cresciuto circondato dalle vette che segnano il confine tra Liguria, Emilia e Toscana, luoghi a cui sono molto legato e che mi hanno permesso di scoprire e apprezzare il fascino dell’ambiente naturale in tutte le sue molteplici espressioni.Nel corso degli anni ho sentito sempre di più l’esigenza di avvicinarmi alla montagna,  non è facile descrivere cosa si prova quando ci si trova lassù, ma posso semplicemente dire che questo ambiente mi ha sempre trasmesso splendide sensazioni ed emozioni. La passione per la fotografia è nata grazie all’amore per la montagna, dove, durante le mie escursioni, iniziai a scattare le mie prime foto in digitale tramite una semplice compatta. Si trattava essenzialmente di foto ricordo, foto che volevano testimoniare la bellezza dei luoghi, e che nella loro semplicità raccontavano quella che era l’esperienza di una giornata trascorsa tra monti e sentieri. Scattavo quindi per divertimento, per testimoniare, per raccontare , ma mai avrei pensato che un giorno non troppo lontano sarebbe potuta diventare una vera e propria passione.
Nel giro di pochissimi anni, iniziai sempre più a farmi incuriosire e affascinare dalle foto, fino a quando un bel giorno, decisi di iniziare a leggere e studiare alcune nozioni base di fotografia, consultando articoli dedicati sul web. Mi resi subito conto che, conoscere e approfondire quelli che erano gli aspetti tecnici e artistici di una buona fotografia, non era affatto una noia, ma una piacevole scoperta di un mondo che si stava rivelando ai miei occhi sempre più interessante.  Alla luce di ciò, nel Novembre 2011 decisi si acquistare la mia prima reflex, e fu li che iniziò il mio percorso fotografico vero e proprio. I risultati non tardarono ad arrivare, nel giro di qualche mese imparai moltissime cose, sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici, che quelli artistici, ma sempre e comunque formandomi da autodidatta. Oggi a distanza di qualche anno dalla nascita di questa passione, mi ritrovo con un bagaglio colmo di soddisfazioni e ricco di tanti buoni propositi.  Ho avuto il piacere di ricevere molti riconoscimenti e pubblicazioni, che mi hanno permesso di farmi conoscere ed apprezzare all’interno del panorama della fotografia paesaggistica in Italia e non solo. La fotografia per me rappresenta prima di tutto una sorta di percorso, un percorso artistico attraverso il quale si matura, si cresce, si riflette, ma soprattutto in cui emergono i propri stati d’animo e la propria personalità. Fare fotografia di paesaggio vuol dire  andare oltre alla semplice raffigurazione di un luogo, le mie immagini spesso e volentieri sono frutto di una ricerca ben più profonda, volta a cogliere il lato più intimo e nascosto del luogo stesso. Cura della composizione, luce ed emozioni sono aspetti per me indiscutibili e che rappresentano le vere linee guida su cui proseguire questo lungo e affascinante percorso.

Quando scatto per me esistono principalmente due tipi di emozioni: le emozioni che vivo ad osservare l’ambiente che mi circonda, e le emozioni che vivo nel guardare dentro l’obiettivo della fotocamera. Qualcuno potrebbe pensare che non vi sia una reale differenza tra le due cose, personalmente credo che siano due mondi molto simili ma che racchiudono visioni molto diverse. Fotografare significa prima di tutto cogliere l’essenziale e saperlo incorniciare nel migliore dei modi… le emozioni che provo guardando attraverso l’obiettivo consistono proprio in questo. Osservare una bella fotografia equivale un po’ ad ascoltare una splendida sinfonia; dev’esser armoniosa, senza stonature, coinvolgente, e deve stuzzicare la nostra fantasia. La ricerca di questi aspetti, rappresenta per me una sorta di sfida personale, che alimenta la mia passione e la voglia di stupire attraverso la natura.
Il mio motto: "Divertirsi e mettersi in gioco per cercare di fare sempre meglio e soprattutto per continuare a stupire se stessi"
Buona visione e grazie per l’attenzione.



Fotocamera Nikon D800
Obiettivo Nikkor 14-24  f.2.8
Obiettivo Nikkor 24-120  f.4
Obiettivo Nikkor 70-200  f.4
Treppiede Sirui T-2204X
Testa tre movimenti Manfrotto 804 Rc2
Polarizzatore B+W 77mm slim


 


Filtro Hoya ND8 77mm
Telecomando phottix
Zaino fotografico Lowepro Flipside 400AW
Zaino escursionistico Deuter 70+15 L
Zaino escursionistico Deuter 55+10 L
Lowepro Toploader Pro75AW
Lowepro Lens cases


Fabio Marchini è un fotografo italiano nato a Parma nel Settembre1983, ma ha sempre vissuto in Alta Val Taro, in una piccola e tranquilla località immersa nella natura. Cresce circondato dalle vette dell’Appennino Tosco-Emiliano, e rimane fin da piccolo affascinato  dall’ambiente naturale nelle sue molteplici espressioni. Si avvicina alla fotografia paesaggistica grazie all’amore che lo lega alla montagna,  la quale diventa la musa ispiratrice della maggior parte dei suoi scatti. In breve tempo la fotografia diventa per Fabio, un percorso artistico e comunicativo di primaria importanza,  non si limita a rappresentare luoghi, ma vuole raccontarli e raccontarsi attraverso quelle che sono le proprie visioni ed emozioni. Fabio Marchini landscape and fine art photographer vi augura buona visione.



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu